Migliore strategia di marketing digitale

123

Avere una strategia di marketing digitale è importante perchè vi consente di approcciarvi in maniera innovativa e attuale alle nuove frontiere della comunicazione, proponendovi verso nuovi target di clientela. Ma esiste veramente una strategia vincente in assoluto? E’ possibile determinare la migliore strategia di digital marketing? Ecco la risposta.

La premessa alla miglior strategia

Iniziamo subito col dirvi che la migliore strategia di marketing digitale in assoluto non esiste. Delusi? Non dovete esserlo, poichè questa risposta rappresenta un vantaggio soprattutto per la vostra azienda e il vostro business.
La premessa che va anteposta a qualsiasi tipo di ragionamento è che una strategia fornisce risultati differenti a seconda del contesto in cui viene applicata.
Possiamo in assoluto affermare con certezza quale sia l’automobile migliore? Assolutamente no. Se fosse il contrario, il mondo sarebbe pieno dell’unica auto che sbaraglierebbe la concorrenza perchè tutti acquisterebbero il modello che è classificato migliore in assoluto. Lo stesso dicasi per una strategia di marketing digitale. Così come l’automobile che è funzionale per voi potrebbe non esserlo per vostro cugino, allo stesso modo la strategia che vi consentirà di fare marketing in maniera vincente sarà quasi certamente diversa rispetto a quella applicata dal vostro vicino di ufficio o di capannone.
Paradossalmente, una volta compreso questo concetto, diviene più facile individuare la strategia di marketing digitale più idonea e quindi migliore per la vostra realtà.

Qual’è la migliore strategia di marketing digitale?

La migliore strategia di marketing digitale è quella che consente di raggiungere rapidamente gli obiettivi prefissati, al minor costo, mantenendo i risultati il più a lungo possibile, dimostrando i risultati di una crescita del business. Inoltre la miglior strategia è quella che consente sempre di misurare i risultati in maniera tangibile e correggersi di conseguenza.
La definizione, seppur banale e scontata, nasconde molte difficoltà. La scelta degli obiettivi è ad esempio il primo ostacolo da superare per la determinazione di qualunque percorso strategico. Per sapere che strada fare, dovete sapere dove andare. Già in questa fase vi sono dei concetti di soggettività. Se la strategia migliore è quella che permette di raggiungere gli obiettivi, questi ultimo sono differenti a seconda dei casi, delle realtà imprenditoriali, del periodo e dello scenario in cui state operando. Un ristorante ha obiettivi diversi rispetto ad una ferramenta, un’azienda di trasporti mira a risultati differenti rispetto ad una vendita di arredo bagno. A ciascuno il suo obiettivo e quindi a ciascuno la propria strategia. Ecco perchè non è possibile definire a priori in termini assoluti la strategia migliore.
Se cambiano gli obiettivi, cambia parallelamente anche la strategia. Se avete obiettivi di vendita, il marketing digitale sarà orientato a certe scelte, ma se la meta è fidelizzare la clientela, farvi conoscere, lanciare un nuovo prodotto, acquisire nuovi clienti, puntare a nuove aree di mercato, il percorso e gli strumenti strategici devono giocoforza cambiare e con essi anche la strategia prescelta.

Le basi per una buona e solida strategia di digital marketing

E’ bene specificare che la strategia migliore è composta da un insieme di strategie. Non esiste l’uguaglianza che porta alla scelta di una strategia per ciascun obiettivo, ma il percorso è possibile effettuarlo con più strumento. Una strategia di digital marketing deve essere integrata con altre tipologie di strategie finalizzate al raggiungimento del traguardo ambito.

Scegliere gli obiettivi

Per scegliere la strategia migliore, più efficace ed efficiente, è necessario stabilire prima di tutto gli obiettivi. Questi stabiliscono la vera guida in grado di pilotare scelte e decisioni strategiche. Un obiettivo chiaro e dichiarato anche al team di lavoro è la prima pietra da porre su cui basare ogni tipo di strategia. All’interno del marketing digitale è importante scegliere gli obiettivi in relazione al vostro stato dell’arte e alle vostre mire, definendoli dopo un’accurata valutazione delle cose, del target di clientela e del mercato.

Determinare un funnel

É importante conoscere il percorso che porta un normale utente all’acquisto o alla scelta di un determinato servizio proposto. L’utente viene a conoscenza del brand, si interessa al prodotto, matura la decisione di acquisto e infine acquista. Ciascuna fase potrebbe rappresentare un obiettivo e al tempo stesso potrebbe sottintendere l’applicazione di diverse strategie. Non bisogna dimenticare la possibilità di chiudere con una call to action, ovvero un messaggio che invita il cliente a compiere un’azione finalizzata all’acquisizione di dati informativi o alla vendita.

Conversione utenti

Quando un utente passa all’acquisto, si attua una conversione. Il tasso di conversione misura dunque la percentuale di internauti che da semplici clienti potenziali arrivano ad essere clienti reali. Ci sono diversi metodi e differenti strategie di marketing digitale per incrementare il tasso di conversione. Ciò significa acquisire clienti nuovi.

Creare traffico

se avete un sito internet o un blog, è necessario che il mondo ne sia a conoscenza e che i vostri spazi web siano cliccati, letti e capiti. Dovete generare interesse. Strategie di link building e SEO, possono favorire la migrazione di utenti verso il vostro sito. Ciò significa creare più traffico, generare interesse e aumentare le probabilità che persone nuove possano acquistare i vostri prodotti o visitare le vostre pagine. I contenuti, in tale contesto, sono di fondamentale importanza.

Come scegliere la migliore strategia di marketing digitale

Ora che abbiamo visto i pilastri su cui la migliore strategia di marketing digitale dovrebbe basarsi, è arrivato il momento di decidere quali scelte operare ai fini dell’elaborazione di un percorso strategico di successo, ovvero il migliore possibile.
Al digital marketing appartengono alcune tipiche strategie, ciascuna con i propri pro e con i propri contro. Ecco perchè la strategia perfetta non esiste. E’ importante implementare una politica di marketing mix per poter sopperire ai difetti di ciascuna di esse, ricercando l’optimum per ciascuna situazione.
Ecco quali sono le principali strategie di marketing digitale.

SEO

riguarda la struttura e la scrittura dei contenuti di una pagina internet ed è utile per migliorare il ranking del sito all’interno delle pagine dei motori di ricerca. In questo modo è più facile farsi trovare dagli utenti, i quali sono alla ricerca di risposte e di informazioni di qualità. Scrivere nel giusto modo, significa rendere più semplice il lavoro ai motori di ricerca ai fini di un miglior posizionamento e di una migliore indicizzazione. L’uso dei grassetti, di una formattazione corretta, dei paragrafi, la scelta accurata e strategica delle keyword, la determinazione del titolo e tanti altri sistemi, portano a redigere un testo in ottica SEO. La qualità del testo è ottenibile anche on l’inserimento di link prestigiosi e autorevoli, oltre che affidabili (link building).
Pro: la SEO è totalmente gratuita, la può fare chiunque, anche se è meglio affidarsi ad esperti che hanno la conoscenza della materia. Inoltre i risultati sono organici, ovvero puri e naturali, senza influenza di agenti esterni.
Contro: i risultati sono visibili in un tempo medio-lungo (almeno 4-5 mesi) e i contenuti necessitano di aggiornamenti costanti.

SEA

riguarda sempre i contenuti e le pagine web, ma a differenza della SEO prevede la scelta di un sistema di promozione a pagamento. Un esempio è il pay per click o Google AdWords. Gli annunci e le inserzioni raggiungono visibilità grazie ad una sponsorizzazione economica.
Pro: i risultati sono visibili entro poco tempo (poche settimane) e vi è la possibilità di spingere pagine i cui contenuti non sono redatti alla perfezione, lasciando il tempo di aggiornarli oppure di aumentare il livello qualitativo. Una possibilità interessante è quella di dedicare la promozione ad una circoscritta area geografica oppure a u target ben preciso di clientela.
Contro: l’efficacia termina nel momento in cui finisce la promozione, la quale prevede comunque un costo.

Social Media Marketing

fare marketing attraverso i social è una nuova frontiera della digitalizzazione strategica e consente di perseguire una strada molto interessante, efficace e basata sul passaparola o sull’interazione tra azienda e cliente (o utente).
Pro: immediatezza e semplicità (il tempo di scrivere un post), grande influenza, ideale per far conoscere il brand (awareness), utile per creare fiducia e interazione con i clienti (a patto di rispondere alle loro richieste, considerazioni e domande), target giovanile di pubblico, capacità di lettura delle informazioni (capire cosa l’utenze desidera in quel momento).
Contro: è facile sbagliare a veicolare un messaggio, esporsi al giudizio degli altri, perdere clientela facilmente (basta un post errato o una mancata risposta per generare antipatia).

Creare informazioni di valore

potremmo definire questa fase come “inbound marketing”. Creare blog, contenuti di valore, definire gli argomenti da affrontare in base a quello che gli utenti cercano, significa avere maggiori probabilità di incontrare il gradimento del pubblico perchè state parlando di ciò che interessa.
Pro: riscontro immediato, possibilità di successo.
Contro: limitazione nel tempo, necessità di aggiornamento dei contenuti.

E-mail marketing

avete presente le newsletter? In pratica anche questo è un canale preferenziale per poter tenere i contatti con la clientela, cercando di informare l’utente su eventuali novità. Non per forza una newsletter deve essere orientata alla vendita, ma grazie ad essa è possibile generare traffico e raggiungere diversi obiettivi.
Pro: immediatezza della realizzazione, coinvolgimento di un buon bacino di utenza, costo zero, buon modo per fidelizzare la clientela.
Contro: rischio di non essere efficaci (spam o cestino), rischio di annoiare il cliente.

Ecco la scelta strategica migliore

La migliore strategia di marketing digitale è quella che prevede l’utilizzo di tutti gli strumenti a disposizione e suggeriti dalle strategie appena citate, cercando di trarre il meglio da ciascuna in relazione alle vostre risorse, al vostro settore e ai vostri obiettivi.
Diversi imprenditori e diverse realtà si focalizzano unicamente solo su una parte delle strategie possibili, decidendo a priori di abbandonarne altre che magari sarebbero anche utili al completamento efficace della loro piena realizzazione. La coordinazione delle attività è fondamentale, così come l’impiego di più strumento. Parlando di marketing digitale, si rimane nel campo del marketing online, ma è bene non dimenticare che i risultati possono essere influenzati anche dal lavoro del marketing offline. L’insieme sinergico di entrambe le fasi comporta la possibilità di raggiungere prima gli obiettivi e di beneficiare di una strategia migliore.

CONDIVIDI IL POST SE TI è PIACIUTO

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email